Ragadi e cura delle mani

mani

Le ragadi sono dei taglietti piccolissimi, ma molto dolorosi, che si formano sulla punta delle dita causando non pochi problemi nello svolgere le normali attività quotidiane. Essendo in una posizione così antipatica non è affatto semplice curarle, perché ad ogni movimento si riaprono.

Nonostante le fantastiche giornate di sole che questo autunno ci ha  regalato il gelido inverno comincia e farsi sentire; la parte del corpo che ne risente di più sono proprio le nostre mani, perennemente esposte.

La pigrizia di non mettere i guanti, il lavarsi in continuazione, il dimenticarsi di applicare una buona crema idratante, la pelle sensibilizzata, il lavoro che si fa,  l’abbassamento della temperatura…  rappresentano un mix di fattori micidiale!

Nella migliore delle ipotesi le mani si screpolano, dando quell’effetto “carta vetrata” tanto fastidioso; nella peggiore invece, sulla punta delle dita si formano le dolorosissime ragadi.

La causa principale di queste ferite è quindi il freddo, perché contribuisce a rendere la pelle più secca. D’inverno si tende a trascurare la propria pelle perché non si sente l’esigenza di nutrirla continuamente, come si fa invece in estate, soprattutto quando si è al mare e si utilizzano solari e doposole.

La prima cosa da fare quindi è prevenire, semplicemente  iniziando a  prendersi cura delle mani anche in inverno, ricordandosi sempre di indossare i guanti e facendo un massiccio uso di crema idratante.

Ma se ormai si fossero già formate? In molti pensano che il cortisone sia un toccasana per quel che riguarda le ragadi, ed effettivamente funziona.

Il beneficio però è solo momentaneo, e il problema non si risolve: dopo l’applicazione i tagli spariscono nel giro di poche ore ma appena si smette di utilizzarlo tornano puntualmente fuori. Inoltre l’uso continuativo del cortisone assottiglia ancora di più la pelle, predisponendo alla formazione di ulteriori lesioni… in breve, meglio evitare!

In commercio ci sono diversi prodotti per la cura delle ragadi, ma se volete un risultato sicuro il mio consiglio è quello di scegliere creme mani e trattamenti a base di Aloe vera, che ha un elevato potere cicatrizzante e nutriente e permette una veloce guarigione.

Non si può pensare di evitare l’utilizzo continuo di una buona crema idratante, e una volta trovata quella più adatta alle proprie esigenze, è bene applicarla anche di sera, con un bendaggio occlusivo fatto con un paio di deliziosi guanti di cotone bianchi: una notte o due con questo trattamento e avrete risultati sorprendenti e mani lisce come seta!

crema mani nutriente all olio di argan         crema mani di bellezza alla stella alpina